Alaskan Malamute
Origine: USA, il suo nome deriva dalla popolazione dei Mahlemut, era usato per il traino pesante, la razza perse purezza per via degli incroci coi cani portati in seguito alla colonizzazione dell’Alaska, ma dal 1926 venne salvaguardata negli Stati Uniti
Utilizzazione: cane da slitta
Comportamento e carattere: devoto e leale, affettuoso ed amichevole non solo col padrone, giocoso ma anche dignitoso
Taglia: ideale per il lavoro: maschi 63.5 cm, 38 kg; femmine 58,5 cm, 34 kg (diffusi esemplari notevolmente più pesanti, ma comunque funzionali)
Mantello: pelo fitto, ruvido, con sottopelo denso, oleoso e lanoso, lungo 2,5-5 cm; colore dal grigio chiaro, al nero, dal sabbia al rosso, tutti combinati col bianco nella parte inferiore del corpo, oppure monocolore bianco; pezzature, macchie irregolari e più di due colori non sono desiderati
STANDARD