Alano
Origine: Germania, si pensa che discenda dai cani del popolo degli Alani, giunti in Europa nel IV secolo, erano utilizzati per la caccia alla grossa selvaggina in particolare al cinghiale, ma anche al cervo e all’orso, probabilmente sono stati incrociati coi levrieri per aumentarne la velocità, nel 1878 si riunì a Berlino un comitato per classificare i “dogge”, termine fino ad alora impiegato per indicare un cane grande e possente senza riferirlo ad una razza in particolare, il primo standard fu redatto nel 1988
Utilizzazione: accompagnamento, guardia, protezione
Comportamento e carattere: socievole, affettuoso ed affezionato alla famiglia, ma può essere riservato verso gli estranei, sicuro, coraggioso, docile e gestibile
Taglia: maschi 80-90 cm; femmine 72-84 cm (peso: maschi 65-85 kg, femmine 55-75 kg)
Mantello: pelo cortissimo, fitto, liscio e lucido, senza sottopelo; varietà: fulvo e tigrato, arlecchino, blu e nero, anche presenza di bianco (platten e manteltiger)
STANDARD

 

Alano