Partendo dal presupposto che le leggi svizzere sulla protezione degli animali diventavano più severe, proibendo la selezione che provoca sofferenza e pregiudica la salute, la signora Imelda Angehrn ha dato il via all’allevamento di una razza, all’inizio chiamata Pickwick bulldog vecchio tipo ed in seguito chiamata continental bulldog, con lo scopo appunto di cercare di risolvere le tare genetiche e le disfunzioni a cui la selezione estrema del bulldog inglese ha portato. Sono stati utilizzati bulldog inglesi e olde english bulldog. La razza è stata riconosciuta nel 2004 dalla società cinologica svizzera ed è in attesa del riconoscimento da parte della FCI, anche se probabilmente franata dai club di razza del bulldog inglese.

Il risultato anche se la selezione è solo all’inizio e non c’è ancora una grande uniformità, è già un cane molto più sano del bulldog inglese, con arti più lunghi e più vicini al corpo, testa in proporzione più piccola (che dovrebbe consentire parti senza cesareo), meno rughe, prognatismo meno pronunciato, ovviamente il cane è molto più agile.

Pare che gran parte dei problemi del bulldog inglese siano stati affrontati, migliorando deambulazione, respirazione, accoppiamento, parto, diminuendo altri problemi come quelli cardiaci o agli occhi.

Questa selezione un esempio che potrebbe essere seguito anche per altre razze, anche se invece di crearne di nuove si potrebbe semplicemente cercare di migliorare le esistenti, rendendole più sane e simili ai vecchi tipi che precedono le selezioni estreme moderne, volte ad estremizzare l’ipertipo per soli fini estetici ed espositivi, a volte senza tenere in considerazione la salute degli animali.

Il continental bulldog è un cane di taglia media, alto 40-46 cm, del peso di circa 30 kg, con pelo corto, fitto e liscio, con o senza sottopelo e può essere di tutti i colori.

 

Continental Bulldog