Dogo canario
Origine: Spagna, Isole di Tenerife e Gran Canaria, probabilmente è il risultato di incroci fra il “majorero”, cane da pastore preispanico, originario delle isole ed altri molossoidi importati, nel XVI e XVII secolo erano molto diffusi ed usati come guardiani, conduttori di bovini e al servizio dei macellai
Utilizzazione: guardia e conduzione di bovini
Comportamento e carattere: equilibrato e sicuro di sé, molto affezionato al suo padrone e docile in famiglia, diffidente verso gli estranei, è particolarmente dotato come guardiano
Taglia: maschi 60-65 cm e minimo 50 kg; femmine 56-61 cm e minimo 40 kg
Mantello: pelo corto, ruvido, schiacciato, senza sottopelo; colore tigrato e fulvo in tutte le tonalità, tollerate macchie bianche su petto, collo e zampe, maschera nera
STANDARD

 

Dogo canario