Hokkaidō è la grande isola più settentrionale del Giappone e la razza in questione, come avviene per gli altri cani giapponesi, prende il nome dalla regione. È chiamato anche Ainu dal nome dell’antica popolazione di origini misteriose che vive a Hokkaidō, nelle isole Curili e in parte anche nell’isola di Sachalin e nelle coste russe.

Come l’akita è stato dichiarato tesoro nazionale del Giappone, è leale, coraggioso e resistente al freddo ed era utilizzato per la caccia all’orso e al cervo. Ha un grande senso dell’orientamento ed è stato anche impiegato per la ricerca sulla neve.

È un cane di media taglia, i maschi sono alti da 48,5 a 51,5 cm, le femmine da 45,5 a 48, 5 cm. L’aspetto è simile agli altri cani giapponesi, il profilo del muso e delle orecchie è forse un po’ più marcatamente triangolare. I colori sono sesamo, tigrato, rosso, nero, bianco e nero facato.

Standard

 

Hokkaidō