Questa razza ha avuto origine da antichi cani di media taglia esistiti anticamente in Giappone, prende il nome dalla regione di Kishu che corrisponde alle attuali prefetture di Wakayama e di Mie, situate nella parte meridionale dell’isola di Honshū ed è monumento nazionale dal 1934.
Era usato per la caccia al cinghiale ed al cervo.

È un cane molto resistente, fedele, docile e molto vigile.

L’altezza dei maschi è di 52 cm, quella delle femmine di 46 con una tolleranza di 3 cm, con proporzione tra altezza e lunghezza di 10 a 11. Il colore più diffuso è il bianco, anche se sono ammessi anche il sesamo ed il fulvo.

Standard

 

Kishu