Mastino dei Pirenei
Origine: Spagna, probabilmente discende dal cugino mastino spagnolo, si è adattato alle diverse condizioni ambientali, avendo anche l’influenza del più leggero cane di montagna dei Pirenei, tipico del versante francese, anche se dal XVII secolo le due selezionei presero strade diverse; era utilizzato per la difesa contro il lupo e l’orso, dopo gli anni ’40, in seguito alla scomparsa dei predatori, il mastino stava per estinguersi, ma in seguito venne recuperato e nel 1977 fu fondato il club di razza
Utilizzazione: guardia di bestiame e proprietà
Comportamento e carattere: affettuoso, mansueto, coraggioso e fiero con gli estranei, benevolo con gli altri cani
Taglia: maschi minimo 77 cm, desiderabile sopra gli 80 cm; femmine minimo 72 cm, desiderabile sopra i 75 cm; è preferibile che queste misure siano ampiamente superate; (peso maschi 70-100 kg, femmine 60-90 kg)
Mantello: pelo fitto, grosso, ruvido, di lunghezza media; colore bianco con macchie grigie, gialle, marroni, nere, beige, sabbia
STANDARD

 

Mastino dei Pirenei