• Views 1752
  • Likes
  • Rating 12345
 

jhonstonus1672prova

info: immagine pubblicata nel libro “Historiae naturalis de quadrupedibus libri” di Jan Jonston(Johannes Jonstonus)-1655. La versione colorata apparve nella seconda edizione del libro(1657). La descrizione (cane indicus) sembra fare riferimento alla definizione di “cani indiani” usata già da Aristotele. Purtroppo la realizzazione non particolarmente accurata dal punto di vista cinotecnico rende impossibile la definizione del tipo.

 

Cang Ni

info: immagine realizzata nel 1747 dal gesuita italiano Giuseppe Castiglione e inserita in un volume intitolato “dieci cani di pregio“. il cane mostrato, un mastino tibetano di tipo Shannan chiamato Cang-Ni era di proprietà dell’imperatore cinese Quianlong  (dinastia Quing).

 

TheThibetDog

info: incisione realizzata da Thomas Landseer nel 1829 e pubblicata in “Portraits from the zoological gardens“(ed. Colnaghi e Co.). I due cani-di tipo shannan- ritratti erano stati importati l’anno precedente dal botanico N.Wallich da Shigatse(capitale dello gTsang).

 

Hutchinson dog encyclopaedia

info: incisione realizzata da W.Harvey pubblicata nel volume “The gardens and menagerie of the Zoological Society delineated” di Edward Turner(1830). Funsero da modello i due soggetti importati da Nathaniel Wallich.

 

 

Cuvier

info: immagine pubblicata nel volume “British encyclopaedia of natural history” di Charles Frederick Partington(1836). l’immagine vede a confronto un mastino tibetano di tipo shannan(il soggetto è il maschio importato da N.Wallich ed esposto allo Zoological garden tra il 1828 e il 1830) ed un canide selvatico.

 

td and wid

 

tibetan mastiff and wild dog

info: versioni colorate dell’incisione precedente, apparse in varie pubblicazioni(ad esempio nell’opera “The Animal Kingdom” di George Cuvier) tra il 1837 e il 1842.

 

t.d

info: immagine derivata dalle precedenti ma la cui coloritura non rispetta la livrea originale del cane pubblicata nel volume “Natural History” di Francis Orpen(1852).

 

tibet dog

 

info: incisione realizzata da William Home Lizars prendendo a soggetto uno dei due cani esposti allo Zoological garden di Londra. l’immagine(originariamente a colori) venne pubblicata in “The Naturalist’s Library“, con testo di Charles Hamilton Smith, edito da William Jardine (1840).

 

Youatt

info: immagine(il cui autore rimane sconosciuto) pubblicata nel volume “The Dog” di William Youatt (1845).

 

 

stewart

info: incisione raffigurante il “grande cane del Nepal” realizzata da John Miller(su disegno di James Stewart) pubblicata in una delle numerose  ristampe di “A History of the Earth and Animated Nature” di Oliver Goldsmith(1862).

 

siring

info: incisione realizzata da R.H.Moore(attorno al 1880) ritraente Siring, mastino tibetano di tipo shannan appartenente al principe di Galles, futuro Edoardo VII.

2-Siring

 

info: incisione realizzata da Dalziel(circa 1880) di mastino tibetano appartenente al principe di Galles(Siring?).

 

tibet-dogge

info: incisione realizzata in ambito germanico(autore sconosciuto) pubblicata in “Illustrirte Naturgeschichte der Tiere, Band 1″ di Philipp Leopold Martin(1882).

 

A.Wardle,1885

info: incisione realizzata nel 1885 dal famoso animalier inglese Arthur Wardle.  L’immagine venne anche pubblicata nella rivista inglese “Our dogs” nel 1894.

 

trueTM03

 

info: incisione realizzata da Ludwig Beckmann stesso per il suo libro “Geschichte und Beschreibung der Rassen des Hundes“(1894-95). I cani ritratti, Dschandu(maschio in piedi) e Dsama(femmina, sdraiata) furono importati dal conte ed esploratore ungherese Bela Széchenyi dall’area del Litang(Sichuan) al termine del suo viaggio tra India, Giappone, Burma,Tibet e Cina(1877-1880) e vissero nella sua tenuta austriaca di Zinkendorf.

 

scott-langley

 

info: immagine, opera di Nina Scott-Langley, pubblicata nel volume “William Hutchinson’s dog encyclopaedia“(1934). I cani utilizzati come soggetto furono probabilmente due dei soggetti importati dai coniugi Bailey o dei loro diretti discendenti.