Samoiedo
Origine: Russia, utilizzato dall’omonima tribù siberiana come pastore per le renne, per la caccia, per trainare le slitte e come fonte di calore, lo zoologo inglese Ernest Kilburn Scott a partire dal 1889 fu il primo a portare in occidente esemplari di Samoiedo, il primo standard fu redatto nel 1909
Utilizzazione: compagnia, cane da slitta
Carattere: amichevole, aperto, sveglio e vivace, socievole, né timido, né aggressivo, scarsa propensione per la caccia e la guardia
Taglia: maschi 54-60 cm (peso circa 23–30 kg); femmine 50–56 cm (peso circa 17-25 kg)
Mantello: pelo lungo, abbondante, spesso, fitto, ruvido e diritto, sottopelo corto, soffice e denso; colore bianco puro, panna o bianco con color biscotto
STANDARD

Samoiedo