Standard – Labrador Retriever

Labrador1

Di seguito é riportato lo standard ENCI per il Labrador Retriever (standard n. 122 del 12.01.2011).

Aspetto generale

Di costruzione robusta, compatto, molto attivo (il che esclude eccessivo peso corporeo o sostanza); cranio largo; torace e cassa toracica larghi e alti; rene e posteriore larghi e forti.

Comportamento generale

Di buon temperamento, molto agile. Fiuto eccellente, presa morbida, grande  passione per l’acqua. Compagno devoto, che sa adattarsi. Intelligente, appassionato e disponibile, con gran desiderio di essere gradito. Di natura gentile, non è mai aggressivo o inopportunamente timido.

Aspetto

  • Regione del cranio: Cranio largo, ben modellato, asciutto senza guance carnose. Stop ben definito.
  • Regione del muso: Tartufo ampio, narici ben sviluppate . Muso potente, non appuntito.
    Denti di media lunghezza; mascelle e denti forti con una perfetta, regolare e completa chiusura a forbice, cioè con denti superiori strettamente sovrapposti agli inferiori e impiantati perpendicolarmente alle mascelle.
    Occhi di media grandezza, con espressione intelligente e mite; marrone o nocciola.
    Orecchi non grandi né pesanti. Ricadono contro la testa e sono attaccati piuttosto indietro.
  • Collo: possente solido e pulito, esce da spalle ben piazzate
  • Corpo: Dorso linea dorsale orizzontale.
    Rene largo, corto nella sua giunzione col posteriore e forte.
    Torace ben largo e disceso, con costole ben cerchiate a botte – questo effetto non deve essere prodotto dal fatto di portare un peso eccessivo.
  • Coda: caratteristica, molto spessa alla radice, si assottiglia gradualmente verso la punta. Di media lunghezza, priva di frange, ma completamente ricoperta di un pelo corto spesso e denso che le dà un aspetto “rotondo”, chiamato“Coda di lontra”. Può essere portata allegramente, ma mai arrotolata sul dorso.
  • Arti anteriori: diritti dal gomito al suolo, se visti sia dal davanti che di lato. Spalle lunghe e ben oblique.
    Avambraccio: arti diritti e di buona ossatura. Piedi anteriori rotondi e compatti; dita ben arcuate e cuscinetti ben sviluppati.
  • Arti Posteriori: Aspetto generale ben sviluppati, con la groppa non spiovente. Ginocchio ben angolato.
    Metatarso garretti ben discesi; i garretti vaccini sono altamente indesiderabili .
    Piedi posteriori: rotondi e compatti; dita ben arcuate e cuscinetti ben sviluppati.
  • Andatura: libera, che ricopre adeguato terreno; movimento diritto e regolare sia degli anteriori che dei posteriori.
  • Mantello: pelo caratteristico; corto e denso, senza ondulazioni o frange, passabilmente ruvido al tatto; sottopelo impermeabile.
    Colore comletamente nero, giallo o marrone ( fegato- cioccolato). Il giallo va dal crema chiaro al rossiccio (colore della volpe). Ammissibile una macchiolina bianca sul petto.
  • Taglia: Altezza ideale al garrese Maschi 56 – 57 cm, Femmine 54 – 56 cm.
  • Difetti: qualsiasi deviazione da quanto sopra deve essere considerata come  difetto e la severità con cui va penalizzata deve essere proporzionata alla sua gravità.

N.B. I maschi devono avere due testicoli apparentemente normali completamente discesi nello scroto.