Il Thai ridgeback è una delle tre razze dotate di cresta insieme al più diffuso rhodesian ed al rarissimo phu quoc vietnamita, la taglia del thai è una via di mezzo tra i due, pesa tra i 15 ed i 30 kg all’incirca.

La razza ha origini nella Tailandia orientale circa 350 anni, ma la sua storia è poco chiara, probabilmente i due cani crestati asiatici discendono dall’estinto funan ridgeback esistente già un migliaio di anni fa, mentre non si hanno prove del legame con l’Ari dog, l’antenato del rhodesian. L’isolamento della regione d’origine non ha permesso la diffusione della razza, che solo recentemente ha varcato i confini della patria, ma resta comunque molto rara. In Giappone è più diffuso che altrove, infatti nonostante l’origine tailandese la razza ha il patrocinio giapponese.

Il suo utilizzo era vario: caccia, guardia e difesa. È un cane di sana costituzione, agile e abbastanza attivo, diffidente con gli estranei, degna di nota è l’abilità nel salto.

La cresta del thai risulta più larga di quella del rhodesian e con una forma meno definita.
Il thai può essere di vari colori: rosso, nero, blu e fulvo chiaro secondo lo standard FCI, ma esistono anche cani tigrati e bianchi. Il mantello è molto corto e liscio.

Secondo lo standard l’altezza è di 56-61 cm nei maschi e 51-56 nelle femmine.

STANDARD

 

Thai ridgeback